Feeds:
Articoli
Commenti
  • Martedì 9 Gennaio ore 21 in Chiesa: catechesi in preparazione al rito e ai segni dell’ordinazione episcopale di don Paolo. Guiderà l’incontro Padre Giuseppe Midili, direttore dell’Ufficio Liturgico Diocesano.

 

  •  Giovedì 11 gennaio ore 21 Adorazione Eucaristica comunitaria presieduta dal Vescovo Ausiliare di settore Paolo Lojudice

 

Annunci

   Vangelo  Mc 1, 7-11

Tu sei il Figlio mio, l’amato: in te ho posto il mio compiacimento.

Dal vangelo secondo Marco

In quel tempo, Giovanni proclamava: «Viene dopo di me colui che è più forte di me: io non sono degno di chinarmi per slegare i lacci dei suoi sandali. Io vi ho battezzato con acqua, ma egli vi battezzerà in Spirito Santo».

Ed ecco, in quei giorni, Gesù venne da Nazaret di Galilea e fu battezzato nel Giordano da Giovanni. E, subito, uscendo dall’acqua, vide squarciarsi i cieli e lo Spirito discendere verso di lui come una colomba. E venne una voce dal cielo: «Tu sei il Figlio mio, l’amato: in te ho posto il mio compiacimento».

 

   Vangelo  Mt 2,1-12

Siamo venuti dall’oriente per adorare il re.

Dal vangelo secondo Matteo Nato Gesù a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode, ecco, alcuni Magi vennero da oriente a Gerusalemme e dicevano: «Dov’è colui che è nato, il re dei Giudei? Abbiamo visto spuntare la sua stella e siamo venuti ad adorarlo». All’udire questo, il re Erode restò turbato e con lui tutta Gerusalemme. Riuniti tutti i capi dei sacerdoti e gli scribi del popolo, si informava da loro sul luogo in cui doveva nascere il Cristo. Gli risposero: «A Betlemme di Giudea, perché così è scritto per mezzo del profeta: “E tu, Betlemme, terra di Giuda, non sei davvero l’ultima delle città principali di Giuda: da te infatti uscirà un capo che sarà il pastore del mio popolo, Israele”». Allora Erode, chiamati segretamente i Magi, si fece dire da loro con esattezza il tempo in cui era apparsa la stella e li inviò a Betlemme dicendo: «Andate e informatevi accuratamente sul bambino e, quando l’avrete trovato, fatemelo sapere, perché anch’io venga ad adorarlo». Udito il re, essi partirono. Ed ecco, la stella, che avevano visto spuntare, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il bambino. Al vedere la stella, provarono una gioia grandissima. Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, si prostrarono e lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra. Avvertiti in sogno di non tornare da Erode, per un’altra strada fecero ritorno al loro paese.

 Domani 6 gennaio Epifania del Signore: le messe seguiranno l’orario festivo: 8,30 – 10 – 11,30 – 19

1) Domenica  7 gennaio si chiude il mercatino i beneficenza  con la messa delle 19.00.

 2) Lunedì 8 gennaio è il secondo lunedì del mese e come di consueto porteremo i nostri panini agli amici senza tetto di  P.le  Ostiense. Vi aspettiamo dalle 17,30 al Centro per organizzare la loro distribuzione.

 3) Martedì 9 Gennaio ore 21 nel salone del Centro: catechesi in preparazione al rito e ai segni dell’ordinazione episcopale di don Paolo. Guiderà l’incontro Padre Giuseppe Midili,  direttore dell’Ufficio Liturgico Diocesano

 4) Giovedì 11 gennaio ore 21 Adorazione Eucaristica comunitaria

 5) Sabato 13 appuntamento alle ore 13,30 nel piazzale della parrocchia con coloro che hanno aderito ad andare in pullman a San Giovanni in Laterano per l’ordinazione episcopale di don Paolo. Per tutti gli altri l’appuntamento è nella Basilica alle ore 16.00. Visto l’evento eccezionale, il pomeriggio la chiesa sarà chiusa, pertanto non ci sarà la messa delle ore 19.00.

 5) Domenica 14 gennaio alle ore 11,30: prima messa solenne di don Paolo come Vescovo. A seguire pranzo comunitario.
 

IMG-20171231-WA0007

   Vangelo  Lc 2,16-21

I pastori trovarono Maria e Giuseppe e il bambino.

Dopo otto giorni gli fu messo nome Gesù.   Dal vangelo secondo Luca In quel tempo, [i pastori] andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia. E dopo averlo visto, riferirono ciò che del bambino era stato detto loro. Tutti quelli che udivano si stupirono delle cose dette loro dai pastori. Maria, da parte sua, custodiva tutte queste cose, meditandole nel suo cuore. I pastori se ne tornarono, glorificando e lodando Dio per tutto quello che avevano udito e visto, com’era stato detto loro. Quando furono compiuti gli otto giorni prescritti per la circoncisione, gli fu messo nome Gesù, come era stato chiamato dall’angelo prima che fosse concepito nel grembo.

 

  1. Lunedì 1 gennaio festa di precetto, le messe avranno l’orario festivo: 8,30-10,00-11,30-19,00
  2. Venerdì 5 gennaio: ore 18 recita del Santo Rosario con il gruppo di Padre Pio. La messa delle 19 è prefestiva
  3. Sabato 6 gennaio: Epifania del Signore, le messe avranno l’orario festivo: 8,30 – 10,00 – 11,30 – 19,00
  4. Domenica 7 gennaio appuntamento alle ore 5,45 nel piazzale della Parrocchia con coloro che hanno aderito ad andare a Roccascalegna per l’insediamento come Parroco di don Justin. Per chi vuole partecipare ci sono ancora posti disponibili.
  5. Nel salone parrocchiale è stato allestito il mercatino di beneficenza che vi invitiamo a visitare.